sabato 13 giugno 2015

Tra tendenza ed eleganza

Ricordo ancora, quando anni fa, ero alla ricerca di oggetti vintage di cui appropriarmi gelosamente e quanto era facile accaparrarseli perchè tutti li definivano "vecchie cianfrusaglie". Andavo dai miei nonni e facevo piazza pulita di tutto ciò che illuminava il mio ingegno. Oggi..... oggi è una vera e propria scommessa, oggi il "vecchio" è moda, la moda è una tendenza che presto o tardi è destinata a passare. Le passioni.... quelle restano 


   

Ecco un esempio di "vecchio", ma io preferisco definirlo fuori moda. Questo mobiletto era destinato alle fiamme, ma non per me, e quindi, con un po' di fantasia.... ecco il risultato

venerdì 12 giugno 2015

Il mio stile "Shabby chic"

E' indubbiamente uno degli stili più di tendenza in fatto di arredamento, anche se io ho scoperto che mi appartiene da sempre; fin da quando, da piccola, rovistavo in casa dei miei nonni alla ricerca di ciò che gli altri definivano vecchio. Ma cosa si intende esattamente con shabby chic? La traduzione letterale è “trasandato elegante” ossia uno stile che sembra essere dimesso e un po’ abbandonato a se stesso, ma che in realtà e molto curato! In pratica l’effetto shabby chic è dato da dettagli e piccoli accorgimenti come i colori.
Proprio questo, infatti, non è affatto un elemento secondario se si vuole avere una casa shabby chic: optate per color chiari e tendenti al pastello. Lasciate che il colore principale sia il beige, l’avorio, il grigio chiaro e il bianco.
Il legno e il lino sono i due materiali che regnano indiscussi nella casa shabby chic: i mobili dovranno quindi essere in legno, meglio se tinti di bianco slavato. La vernice dei mobili non dovrà essere perfetta, ma dare appunto l’impressione che siano dei mobili recuperati dalla soffitta della nonna.





Infine gli elementi d’arredo che arricchiscono la casa shabby chic sono moltissimi: immancabili i cuscini le cui tinte e fantasie devono sempre avere un tocco country e naturale.








La cucina si impreziosisce di servizi di porcellana vecchi, piatti spaiati dal sapore vintage e magari adornati con dei fiori. Pizzi e merletti sono naturalmente i benvenuti.



Tra gli elementi d’arredo perfetti per evocare uno stile shabby chic ci sono anche gli utensili di latta che potete facilmente recuperare nei mercatini dell’usato. Non possono poi mancare fiori dai toni delicati, come ortensie, rose e camelie e, ovvamente rose e lavanda.


Lo stile Shabby ripropone il ricamo a mano, pizzi all'uncinetto, canovacci ricamati e asciugamani con frange macramè, il tutto conferisce a dare un tocco naturale e raffinato alla casa.... e le candele?non possono di certo mancare in una casa shabby chic!!!!!